fbpx

Fastweb per un futuro più “green” di Roma: 1.000 alberi al Parco della Cellulosa

Con il supporto dei dipendenti di Fastweb sono iniziate le attività nel Parco della Cellulosa per la messa a dimora dei primi mille alberi di diverse specie forestali, tra cui lecci, sughere e pioppi.

 

Fastweb ha aderito a Mosaico Verde impegnandosi concretamente per la messa a dimora di 9.000 alberi in zone verdi del territorio nazionale – nelle città di Roma, Milano e Bari – che necessitano di una riqualificazione, con l’obiettivo di migliorare non solo la qualità dell’aria ma anche la qualità della vita degli abitanti delle aree interessate.

La giornata inaugurale del progetto si è svolta con il contributo volontario di dipendenti di Fastweb e delle loro famiglie che – con il supporto organizzativo del CREA e di Legambiente – hanno potuto partecipare attivamente alla messa a dimora degli alberi. Una testimonianza dell’impegno di Fastweb nel coinvolgimento e sensibilizzazione della popolazione aziendale sui temi della riqualificazione urbana, della tutela della biodiversità e del benessere della comunità.

L’iniziativa interessa un’area di 9.000 mq gestita dal CREA (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia Agraria, Centro Foreste e Legno) all’interno del Monumento Naturale Parco della Cellulosa, un esempio di parco periurbano che si caratterizza per essere situato in un contesto parzialmente rurale ma dalla notevole densità abitativa e quindi soggetto a inquinamento.

L’intervento consentirà di creare dei veri e propri “boschetti anti-smog” che permetteranno di mitigare gli effetti negativi delle emissioni inquinanti e delle isole di calore, donando, allo stesso tempo, un apporto positivo al verde urbano fruibile dai cittadini.

Scarica il comunicato stampa