fbpx

Forestazione in Italia

Gli interventi di forestazione di Mosaico Verde vengono realizzati in Italia rispettando i criteri di biodiversità, specificità territoriale, sostenibilità socio economica e permanenza delle nuove aree verdi.

Codice etico

Tutti i progetti di forestazione sono progettati da AzzeroCO2, società di consulenza energetico-ambientale, che si è dotata fin dal 2007 di uno standard di verifica: il Codice Etico per i progetti di forestazione. Lo standard, nel rispetto delle normative nazionali e dei criteri internazionali stabiliti dal Protocollo di Kyoto, garantisce per ciascun progetto forestale i criteri ecologici di biodiversità e sostenibilità socio-economica del rimboschimento stesso, tra i quali:

 

  • conservazione della biodiversità grazie all’impiego di specie differenti
  • consolidamento e stabilizzazione del suolo
  • utilizzo di specie autoctone tipiche della zona geografica
  • miglioramento paesaggistico
  • fruibilità da parte delle comunità locali

Come si svolge un progetto di forestazione

AzzeroCO2 redige il progetto forestale e il piano di manutenzione, in conformità alle norme nazionali e internazionali in materia di forestazione (Tra le quali il Dlgs 16 giugno 2005 del Ministero dell’Ambiente Linee guida di programmazione forestale e le Linee guida Good Practice Guidance for Land-Use, Land-Use Change and Forestry definite dall’IPCC nel 2003, ecc.) e selezionando le migliori pratiche forestali oggi disponibili.

Tutti i progetti redatti da AzzeroCO2 sono coerenti con i piani di forestazione degli enti nei quali ricadono e diventano parte integrante del contratto di gestione dell’area sottoscritto dalle parti. La condivisione e la contrattazione con i proprietari delle aree sono dunque elementi fondamentali per la buona riuscita del progetto e per lo svolgimento delle attività di manutenzione e di monitoraggio.

1.Pulitura area
1.Pulitura area
Ripulitura dell’area attraverso lo sminuzzamento meccanico di stoppie, residui di potatura e vegetazione infestante.
2. Aratura superficiale
2. Aratura superficiale
Taglio e rovesciamento di zolle di terreno per creare un ambiente fisico ospitale per le piante.
3.Fornitura piante
3.Fornitura piante
Acquisto presso vivai certificati e locali di piantine ben sviluppate, con un giusto rapporto altezza/diametro ed esenti da attacchi di patogeni.
4.Tracciamento filari
4.Tracciamento filari
Creazione di solchi nel terreno seguendo un andamento curvilineo per conferire all’intervento un aspetto più naturale.
5.Messa a dimora
5.Messa a dimora
Creazione di buche di 40 cm di profondità e diametro e posizionamento delle piantine con un supporto in legno o in canna di bambù e una retina di protezione.
6. Completamento lavori
6. Completamento lavori
Completamento della messa a dimora di tutte le piantine e verifica della conformità dell’intervento rispetto al progetto di forestazione.

Tutti i progetti prevedono un’attività di manutenzione che ha l’obiettivo di assicurare un corretto attecchimento delle essenze e la permanenza del bosco negli anni futuri: interventi di sfalcio e ripulitura dalle erbe infestanti, irrigazione di soccorso e risarcimento delle fallanze. Grazie all’utilizzo di specie autoctone e di piantine giovani e al programma di monitoraggio e manutenzione, è possibile assicurare una percentuale di attecchimento pari all’80%.

Dossier Albero dopo Albero

 

La peculiarità di Mosaico Verde e una raccolta di tutti gli interventi realizzati in 3 anni dalle aziende che hanno aderito, con foto e caratteristiche.
Contattaci

Scopri cosa puoi fare per raggiungere i tuoi obiettivi di sostenibilità