fbpx

Il progetto “Boschi di Gran Cereale” del brand di Barilla per la tutela di 13 ettari di boschi in Italia

Il progetto “Boschi di Gran Cereale” coinvolge 6 aree boschive da nord a sud situate all’interno di alcuni importanti Parchi presenti sul territorio nazionale e rientra nel percorso di sostenibilità di Gran Cereale, che dal 2018 ha ridotto e compensato le proprie emissioni di CO2 in linea con la mission Barilla “Buono per Te, Buono Per il Pianeta”.

 

Ripristino, protezione e salvaguardia di 6 aree boschive italiane che soffrono di problematiche legate a calamità naturali, vegetazione infestante, incendi e dissesto idrogeologico. Questo è il progetto “Boschi di Gran Cereale” che coinvolge un totale di 13 ettari di terreno e messa a dimora di circa 3.200 tra piante e arbusti: aumento biodiversità, ripopolamento naturale, stabilizzazione del suolo, riduzione rischio propagazione incendi sono solo alcuni dei benefici principali di questo progetto.

In occasione del World Rainforest Day (22 giugno) dedicato al tema della riforestazione, Gran Cereale racconta i risultati ottenuti nell’ambito della campagna nazionale Mosaico Verde per la tutela di 6 boschi italiani, alla quale ha aderito con il progetto “Boschi di Gran Cereale”.

Un’iniziativa in linea con la mission “Buono per Te Buono per il Pianeta” del Gruppo Barilla, di cui Gran Cereale fa parte. Il brand – presente nelle case di milioni di italiani con una produzione annuale di circa 11.000 tonnellate tra biscotti, barrette e cereali da colazione – ribadisce con questo progetto il suo impegno per l’ambiente, dopo avere dal 2018 ridotto e compensato le proprie emissioni di CO2.

Le aree individuate nell’ambito dell’iniziativa “Boschi di Gran Cereale” soffrono di problematiche ambientali che ne determinano l’impoverimento del bosco e sono dislocate da Nord a Sud. Tra queste vi è la Val di Sella in Trentino Alto – Adige, il Parco Regionale di Portofino in Liguria, il Parco Nazionale Foreste Casentinesi in Toscana, il Parco Regionale Valle del Treja nel Lazio, il Parco Nazionale del Gargano in Puglia e il Parco Nazionale del Pollino in Basilicata.

 

Scopri di più sulle aree tutelate

Scarica il comunicato stampa

 

www.grancereale.it